Serpentis

Riferimento italiano: Serpentis

Questa Disciplina è derivata e sviluppata dai leggendari poteri si Set, ed è distintiva dei Setiti. La maggior parte dei poteri hanno a che fare, in un modo o nell’altro con il concetto di corruzione.

[tabgroup]
[tab title=”Livelli Base (1 – 5)”]

(1) Occhi del serpente

Gli occhi del Seguace di Set appaiono dorati con grandi iridi nere e i mortali che siano vicini al personaggio se ne trovano stranamente attratti. I suoi occhi sono estremamente seducenti e immobilizzano i mortali che li guardino; fino a che il personaggio non distolga lo sguardo dalle sue vittime mortali, queste rimarranno immobili dove si trovano.

Sistema: per l’utilizzo di questo potere non è richiesto alcun lancio, e può essere evitato se i mortali fanno attenzione a non guardare il vampiro negli occhi. Il potere può essere anche utilizzato su vampiri e altri esseri soprannaturali, ma il Seguace di Set deve effettuare un lancio sulla Forza di Volontà (difficoltà 9) per riuscirvi.


(2) Lungua del serpente

Il Setita può trasformare la propria lingua facendola diventare biforcuta e lunga circa 50 centimetri in modo da utilizzarla nei combattimenti corpo a corpo.

Sistema: le punte della lingua provocano Ferite Aggravate (difficoltà 6, danno sulla Forza). Nel caso in cui vengano provocati danni, al turno seguente la lingua è in grado di succhiare il sangue del bersaglio come se il Setita avesse affondato i propri denti nel corpo della vittima. Questa lingua duplica il Bacio sotto ogni aspetto, compreso il rendere le vittime mortali incapaci a causa dell’estasi.


(3) Mummificazione

Tramite questo potere il vampiro può assumere una forma quasi invulnerabile. Il personaggio entra in uno stato simile al Torpore, in cui le sole cose che possono ferirlo sono il fuoco e la luce solare. In ogni caso egli è impossibilitato a compiere qualsiasi azione e non può nemmeno utilizzare quelle discipline che normalmente possono essere adoperate durante il normale Torpore. Il personaggio potrà essere rianimato da questo stato solo con il sapore del sangue.

Sistema: per assumere la forma della mummia non è richiesto alcun lancio, ma sarà necessario un turno per completare l’operazione.


(4) Forma del serpente

Il Seguace di Set è in grado di trasformarsi in un grosso cobra nero lungo circa 2 metri , del diametro di 15 centimetri e dello stesso peso del personaggio. Mentre si trova in questa forma, egli ne ottiene tutti i vantaggi: la capacità di passare per piccoli buchi, il morso velenoso e l’elevato senso olfattivo tipico dei serpenti. E’ inoltre in grado di utilizzare tutte le sue discipline (eccetto quelle che richiedono l’uso delle mani, come Artigli del Lupo).

Sistema: nessun lancio è richiesto per la trasformazione, ma il cambiamento richiede la spesa di un Punto Sangue e tre turni di tempo. A discrezione del Master, il personaggio potrà effettuare dei lanci con modificatori positivi per quanto riguarda l’olfatto e le vibrazioni, ma le difficoltà per l’udito sono aumentate di 2 (i serpenti sono praticamente sordi).


(5) Cuore di tenebra

Questo potere permette al Seguace di Set di rimuovere il proprio cuore dal corpo e , tramite un intervento chirurgico della durata di diverse ore, l’operazione può essere eseguita anche sul corpo di altri Fratelli. Il potere può essere utilizzato solo durante la luna nuova e , una volta rimosso, il cuore deve essere piazzato in una piccola urna di argilla che spesso verrà sepolta. Questo tipo di potere rende praticamente il Setita a “prova di paletto” e gli consente di resistere più facilmente alla Frenesia. La difficoltà per tutti i lanci di Frenesia verrà ridotta di 2. Il pericolo maggiore che si incorre nell’utilizzo di questo di livello di Serpentis consiste nella possibilità che il cuore sepolto possa essere trovato da qualcun altro. Se il cuore viene bruciato e esposto alla luce del sole il Sentita subirà un’orrenda morte definitiva. L’impalettamento del cuore porterebbe immediatamente il Setita in uno stato di Torpore.

Sistema: questo potere è automatico e non richiede alcun lancio, anche se il Narratore può richiedere a qualche personaggio di tirare in coraggio.

[/tab]
[tab title=”Livelli Avanzati (6 – 10)”]

(6) Tentazione

Il personaggio può cercare di tentare la vittima per farle compiere azioni maligne semplicemente parlandole e spiegandole le sue debolezze. Il bersaglio potrebbe anche essere indotto a eseguire azioni che potrebbero causargli perdita di Umanità.

Sistema: per incitare con successo la vittima il personaggio deve eseguire un lancio su Persuasione + Doti di Comando (difficoltà 8, 9 se la vittima ha raggiunto Golconda). Se il numero di successi ottenuti dal personaggio è pari o superiore al valore di Umanità posseduto dalla vittima, questa comincerà ad agire nella maniera ordinatagli, come se non avesse più alcuna morale. Questo effetto è permanente, anche se il bersaglio può vincerlo spendendo un numero variabile di punti in Forza di Volontà (solitamente 8 punti). La Forza di Volontà può essere anche utilizzata per resistere alla Corruzione del personaggio.


(6) Ossessione

Questo potere infonde nel bersaglio un irresistibile desiderio di una determinata sostanza o condizione, come imposto dal personaggio, al quale basterà parlare di questa di “brama” con la vittima; essa ne avvertirà un ardente desiderio, sia questo denaro, sesso o potere. Il bersaglio dovrà raggiungere l’oggetto del desiderio almeno una volta durante la notte, altrimenti cadrà in Frenesia quando si avvicinerò l’alba.

Sistema: per influire sul bersaglio il personaggio deve effettuare un tiro su Prontezza di Spirito+Raggirare (difficoltà 8, 9 se la vittima ha raggiunto Golconda). Se il numero di successi è pari o superiore al valore di Umanità posseduto dalla vittima questa sarà sopraffatta dalla “brama”. Questo effetto è permanente, anche se il bersaglio può vincerlo spendendo un numero variabile di punti in Forza di Volontà (solitamente 8 punti).


(7) Fobia

Il vampiro può instillare nella vittima una paure irrazionale verso un certo oggetto o condizione; egli dovrà solo parlare alla vittima di questa paura. La cosa può essere generale (le automobili) o specifica (le Ford rosa).

Sistema: la paura può essere considerata come una potente Alienazione Mentale che può essere eliminata solo con la spesa continuata di punti in Forza di Volontà. Per impiantare con successo la paura nella vittima sarà necessario un tiro in Persuasione + Raggirare (difficoltà 8, 9 se la vittima ha raggiunto Golconda). Se il numero di successi ottenuto è pari o superiore al Coraggio+3 della vittima, questa sarà sopraffatta dalla paura. Quando un bersaglio si trova davanti all’oggetto della paura, deve lanciare sul Coraggio (difficoltà 9) per rimanere nelle vicinanze. Anche nel caso in cui questo lancio abbia esito positivo, si dovrà spendere un punto di Forza di Volontà (e anche di più se la paura è veramente forte) per toccare o maneggiare l’oggetto.


(8) Corruzione

Questo potere permette al personaggio di inondare la mente della vittima con i ricordi dei momenti in cui la Bestia la teneva sotto il proprio dominio; come risultato, il bersaglio diviene fortemente dipendente dai sentimenti di sadismo e perderà un punto di Forza di Volontà al mese fino a cadere in una rabbia assassina.

Sistema: per corrompere con successo un bersaglio, il personaggio deve effettuare un lancio in Persuasione + Empatia (difficoltà uguale al valore di Umanità della vittima) e riportare un numero di successi pari all’Umanità della vittima.. Chiunque usi questo potere e abbia un livello di Umanità superiore a tre ne perderà un punto per aver instillato la corruzione. Attenzione: questo potere non avrà alcun effetto su qualcuno che abbia 10 punti di Forza di Volontà o che abbia Raggiunto Golconda.


(9) Forma della corruzione

Questo potere è esattamente uguale a Corruzione a parte la capacità di “attaccare” la corruzione maligna a un oggetto specifico, chi instillerà tendenze sadiche in chiunque lo tocchi.

Sistema: eseguire un lancio prolungato di resistenza su Persuasione + Raggirare del creatore contro l’Umanità del bersaglio. Colui che utilizza questo potere perderà un punto di Umanità per aver liberato un oggetto simile nel mondo, ma nessun altro punto verrà perduto, a meno che il creatore non venga a sapere di coloro che sono stati colpiti dall’oggetto maligno; in questo caso viene perduta ulteriore Umanità solo se coloro che ne sono stati influenzati possiedono un livello di umanità superiore a tre.


(10) Marchio della dannazione

Piazzando la propria mano sulla fronte della vittima prescelta, colui che utilizza questo potere imprime a fuoco un ripugnante marchio sul corpo e sull’anima.

Sistema: chiunque guardi la vittima deturpata da una tale figurazione così orrenda deve ottenere cinque successi su Self Control (difficoltà 8) in tre turni o attaccare il bersaglio in modo feroce . Questo marchio è talmente ripugnante che se la vittima si guarda allo specchio, attaccherà il riflesso finché questo non sarà stato distrutto; il solo modo per poter resistere a questo effetto è di non farsi toccare dal personaggio. Per comunicare, la vittima deve rimanere fuori vista, nel buio completo. Gli effetti di questo potere possono essere vinti, ma richiedono potenti riti mistici o la benedizione di colui che li abbia provocati.

[/tab]
[/tabgroup]

Copyright 2001 – 2015 © Giuliano Gianfriglia

© 2008 CCP hf. All rights reserved. Reproduction without the written permission of the publisher is expressly forbidden, except for the purposes of reviews, and for blank character sheets, which may be reproduced for personal use only. White Wolf and Vampire: The Masquerade are registered trademarks of CCP hf. All rights reserved. Vampire: The Masquerade is trademark of CCP hf.All rights reserved. All characters, names, places and text herein are copyrighted by CCP hf.

I testi originali prodotti e proposti su questo sito che non incorrono nella precedente categoria sono opera di fan per altri fan, non c’è scopo di lucro, e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons.
Creative Commons License

Lascia un commento