Mind

Influenza: Viaggio Astrale, Comunicazione, Illusioni, Fortificazione della Mente, Auto-Potenziamento

L’illuminato modellerà la realtà, così non dovrebbe essere una sorpresa che il potere della Mente è, in effetti, uno strumento esoterico altamente studiato dai maghi. Tale studio conduce all’investigazione del pensiero, all’esistenza delle forme perfette, all’idea dell’intelligenza e alla domanda separata dalla mera forma fisica. Il mago che studia la Mente fa ricerche in tutti questi argomenti e si immerge nella autentica radice della cognizione, la formazione delle idee e il potere della liberà volontà. Aprendo la mente e trascendendo i limiti del corpo, il mago supera qualsiasi insignificante limitazione umana. I suoi pensieri sono puri, e la sua sensazione della comprensione è perfetta. Il mago della Mente può usare il pensiero per comunicare, controllare e cancellare le in accuratezze e gli errori del giudizio sbagliato degli umani sulla serenità pacifica della totale concentrazione. Tutto il pensiero è aperto al mago: dalle raffinate sensibilità della filosofia umana ai ferali istinti degli animali. Qualsiasi processo di pensiero può essere compreso e manipolato con sufficiente abilità. Sebbene la magia della Mente non sia un’arte particolarmente appariscente, essa è rispettata. Schiudere i misteri della Mente richiede grande disciplina e studio. Inoltre, i suoi sottili utilizzi sono molti. Le arti della Mente possono eseguire un gran numero di compiti invisibilmente, poiché tali arti raramente si manifestano fisicamente. Il mago della Mente può avvertire gli intenti degli altri, alterare le loro emozioni e controllare i loro pensieri. Egli può rendere la sua coscienza libera di vagare invisibile e esplorare tali misteri esoterici come la fondazione della comprensione o della concettualizzazione linguistica. I Maestri della Mente solitamente hanno un’aria concentrata, placida – come se fosse in uno costante stato di meditazione. Di volta in volta, essi lasciano scivolare piccolo indizi come leggere le reazioni delle persone, indovinare le risposte alle domande intuitivamente, persino formare catene di logica intricatamente costruite sull’argomento del momento. Fisicamente, essi sono raramente imponenti. Tuttavia, le loro chiare capacità comunicative e la profondità di intelletto sono prontamente apparenti. A differenza delle Sfere di Struttura ordinarie, la magia della Mente tende a essere un po’ più “sfocata” nelle sue capacità. Un iniziato può spesso eseguire compiti simili a quelli che potrebbe fare un mago con più esperienza, ma non altrettanto bene o con la stessa precisione o varietà. Tuttavia, i costrutti della Mente sembrano assumere la forma di specifici “oggetti pensati.” In alcuni casi, un mago della Mente può influenzare un particolare concetto proprio come la Sfera della Struttura potrebbe essere usata per manipolare un oggetto materiale. Poiché gli attacchi della Mente non causano un diretto danno fisico, tutti i danni inflitti con la magia della Mente sono danni normali.

[tabgroup]
[tab title=”(1) Leggere i Pensieri di Superficie/Potenziare Se Stesso“]Sebbene la magia della Mente non sia veramente una Sfera elementare, i costrutti mentali sembrano cadere in effimere categorie. Un mago allenato diventa sensibile ai toni e ai pensieri intorno a lui, e impara a riconoscere gli impulsi di base delle altre menti mentre prende il controllo della propria. Con un semplice sguardo, un mago può ottenere una sensazione interna o un’idea empatica, determinando lo stato emotivo di qualcuno o se un particolare oggetto a una potente Risonanze emotiva attaccata a esso. Il mago non può leggere i dettagli, come se un’emozione sia fortemente diretta a qualcuno in particolare o le complessità di un piano nella mente di qualcuno. Tuttavia, può dire se qualcuno sta emanando emozioni positive o negative e determinare se un oggetto, luogo o pezzo di Coppa (Tass) ha “buone sensazioni” o “cattive sensazioni.” Può persino leggere i forti contesi emotivi di base attaccati a tali oggetti, così che può prendere un coltello usato per un omicidio da un gruppi di altrimenti identici coltelli. Poiché l’Iniziato impara anche a controllare e a ordinare i proprio pensieri, egli può eseguire una serie di prodigiose, ma solitamente fortuite, imprese mentali. Con la preparazione, egli può erigere una rudimentale difesa contro l’intrusione mentale. Può anche oscurare la sua aura affinché non possa essere avvertita. Inoltre, la sua disciplina gli permette di usare qualsiasi gamma di semplici Effetti per migliorare le sue capacità computazionali, la sua memoria e la sua concentrazione.[/tab]
[tab title=”Esempi”]Miglioramento della Mente: La disciplina mentale del mago, persino al suo livello rudimentale, gli permetti di compiere facilmente prodigiose imprese. Egli può focalizzarsi su molteplici compiti in una volta, migliorare le sue capacità di pensiero e focalizzare la sua concentrazione. Il mago può avvertire le emozioni degli altri, difendersi (elementarmente) dalle intrusioni o potenziare le sue capacità mentali. La difesa mentale di un Iniziato è grezza ma efficace: I successi del mago sull’Effetto contrastano i diretti assalti della Mente. Assalitori molto astuti o abili potrebbero essere capaci di superare questa protezione, e le difese mentali del mago a questo livello di abilità sono ovvie a chiunque voglia esplorare la psiche del mago. Questo Effetto, tuttavia, può almeno tenere lontani ospiti non graditi. Potenziare i processi mentali permette al mago di funzionare come una calcolatore o un computer. Egli può elaborare rapidamente e con pochi o nessun errore le informazioni, e può collocare i fatti e dati logici. I successi ottenuti o riducono il tempo necessario a elaborare le informazioni con accuratezza, o permettono al mago di compiere molteplici compiti e concentrarsi su svariati piani di pensiero in una volta sola. Anche se il mago si muove ancora, risponde e agisce a normale velocità, egli può ingaggiare battaglie mentre simultaneamente pensa a vari problemi e decide che tipo di cravatta indossare per la cena formale più tardi in serata. Il mago può persino migliorare temporaneamente e artificialmente i suoi Attributi Mentali, sebbene superare le limitazioni umane o sovraccaricare la sua mente per troppo tempo possa provocare l’emorragia della Struttura. Con la sensibilità emotiva, il mago può “vedere” le auree come aloni colorati che riflettono le emozioni di una persona o di un oggetto, o persino sentire qualche livello dell’emozione del soggetto. Le forti emozioni praticamente urlano contro il mago, e potrebbero essere traumatiche se il mago non si difende con la protezione mentale. Un mago sagace può anche scoprire un qualche tipo di attività o creature sovrannaturale guardando un’aura. Guardare le reazioni verso gli altri permette al mago di distinguere gli amici dai nemici, e il mago può anche determinare quando un soggetto sta mentendo, con un attento studio e una manciata di successi sul tiro di dadi. Il mago può anche determinare quando un’area ha forti emozioni associate a essa, o avvertire la presenza della Risonanza in una data forma di Coppa (Tass) o in un Nodo.

Nessuna Mente: Un semplice esame delle Strutture mentale nelle vicinanze permette al mago di scoprire altri esseri pensanti nell’area, e di determinare le loro posizioni, sessi individuali e tipi. Il mago avverte prima le menti più vicine in una struttura che si irradia verso l’esterno, ma può setacciare deliberatamente tipi conosciuti. L’Akashic Brotherhood realizza questo Effetto attraverso la tecnica di “Nessuna Mente,” svuotando i loro pensieri per ripulire le loro mente e rendersi più sensibili agli altri, ma le altre Tradizioni hanno simili Effetti che avvertono le menti.[/tab]
[/tabgroup]

[tabgroup]
[tab title=”(2) Leggere i Pensieri di Superficie/Impulso Mentale“]Quando il mago si sposta oltre l’organizzazione dei propri pensieri, egli impara a raggiungere le altre menti. Il mago può leggere non solo i pensieri di superficie, ma può anche avvertire i ricordi associati con oggetti e scrutinare in cerca di specifiche emozioni. I suoi pensieri sono ordinati e disciplinati abbastanza per difendersi contro la maggior parte delle intrusioni esterne e per ingannare coloro che cercano di scandagliare la sua mente. I pensieri di superficie volteggiano attraverso la coscienza delle persone in distorte immagini formate a metà che possono essere facilmente afferrate dal mago. In effetti, diverse persone hanno diversi processi pensanti e diversi “sapori” di pensiero che il mago può comprendere. Il mago non può ancora invadere una mente e strappare via i suoi segreti, ma molto può essere appreso dai pensieri casuali degli altri. Il mago può anche associare pensieri con oggetti specifici, determinando particolari forme di Risonanza che un materiale o un luogo potrebbero avere e estraendo forti ricordi attaccati a esso. A questo livello di abilità, tali impressioni sono ancora vaghe, ma il mago può spesso avvertire eventi generali e idee con un forte contenuto di emozioni. Se il mago forza una comunicazione con un’altra mente aperta, egli può inviare impressioni emotive. I soggetti possono avvertire un’improvvisa sensazione delle emozioni del mago, o egli può lasciare la provenienza non specificata, lasciando il soggetto a chiedersi da dove proveniva un certo impulso. Le suggestioni subconscie possono portare un soggetto a eseguire azioni senza nemmeno sapere o domandarsi il perché, sebbene le proiezioni del mago siano limitate nella loro forza e menti con una forte volontà possono rimuovere queste suggestioni. Con il suo forte controllo mentale, il mago non può solo proteggere la sua mente dall’intrusione, ma può anche costruire false facciate, maschere e stratagemmi superficiali. Gli intrusi mentali potrebbero non riconoscere i veri poteri del mago, potrebbero trovare la sua mente completamente vuota. Può persino alterare l’aspetto della sua aura, così che gli spettatori notino un differente stato emotivo rispetto a quello che sarebbe normalmente visibile. La sua disciplina gli permette di avvertire molti attaccanti che cercano di entrare nella sua mente senza grande abilità, e mantiene un livello di controllo sui suoi processi mentali per quasi tutto il tempo, persino quando dorme o interrompe la sua concentrazione.[/tab]
[tab title=”Esempi”]Proiezione Empatica: Le emozioni hanno un grande peso. Focalizzando le sue emozioni e volgendo la sua attenzione verso un soggetto, il mago può inviare un improvviso impulso o sensazione. Il bersaglio può essere concepito per sperimentare i sentimenti del mago, o il mago può infondere un’emozione nel soggetto. I successi ottenuti indicano l’intensità della sensazione. Con due o tre successi, il soggetto ha solo un leggero impulso improvviso o uno strano momento di nausea, mentre cinque o sei successi potrebbero far urlare un’improvvisa esplosione di emozioni nell’avanguardia della mente del bersaglio. Ovviamente, un improvviso influsso di emozioni può far trasalire una persona o farla comportare in modo strano per un momento (o di più, se il mago stabilisce una durata sull’Effetto). Il bersaglio potrebbero improvvisamente ridere inesplicabilmente, lasciar cadere qualcosa o fuggire dall’area in preda al panico. I bersagli dalla forte volontà sono più difficili da colpire. Il bersaglio spende un punto di Forza di Volontà per resistere agli stimoli, come con qualsiasi impulso improvviso. Se il soggetto ha ragione di sospettare l’intrusione del mago, un tiro su Forza di Volontà può essere usato per resistere, così un rituale esteso potrebbero essere richiesto per colpire un sospettoso soggetto. In alcuni casi, un’improvvisa esplosione di pure emozioni possono paralizzare o shockare un soggetto (infliggendo danno normale standard). Il mago non può inviare reali immagini o parole tramite questo metodo, ma un improvvisa sensazione di pericolo o necessità può spesso essere un’utile missiva quando si è nei guai. Certamente, gli altri maghi della Mente nell’area potrebbero ben avvertire la proiezione empatica colma di panico.

Impressione Psichica: Il mago lascia un’impronta mentale su un dato luogo o oggetto, imbevendolo così di una particolare emozione. Molto spesso, questa impressione è qualche Tratto di Risonanza del mago, ma egli potrebbe impregnare il bersaglio con una forte Risonanza emotiva sotto le circostanze di un grande stress. L’oggetto conserva la Risonanza finché dura l’Effetto. Se l’oggetto è usato in congiunzione con un Effetto, la sua Risonanza può aiutare o intralciare l’Effetto (vedi pag. 162). Così, il mago può far sentire a un oggetto il proprio odio, la propria esaltazione, curiosità, gioia o rabbia. Quando un mago pone una Risonanza in un’area, quel posto guadagna un certo “peso emotivo.” Una casa potrebbero essere fatta per apparire raccapricciante, un nightclub potrebbe avere una pista da ballo che porta alla luce rabbia o lussuria, una chiesa potrebbe essere pacifica. Un tale Effetto può essere avvertito da chiunque entra nell’area, anche se generalmente solo colo con la Consapevolezza lo riconoscerebbero come sovrannaturale. Le persone normali troveranno il posto rilassante, ansioso o qualche altra cosa.[/tab]
[/tabgroup]

[tabgroup]
[tab title=”(3) Legame Mentale/Passeggiata Onirica“]La potente mente del mago scava attraverso l’interferenza e l’irrilevanza per formare un forte legame con gli altri pensieri. Egli può abbandonarsi alla comunicazione telepatica, sperimentare i sensi di qualcun altro, controllare i propri sogni e perforare il velo della comprensione per leggere il vero significato dietro un concetto, un simbolo o un’idea. È una semplice questione per un abile mago erigere una diretta comunicazione mentale. Egli può leggere le idee direttamente dalla mente del soggetto, senza nemmeno il bisogno di parlare, e inviare così i propri pensieri. Tale comunicazione può essere fatta per un silenzioso e perfetto scambio di idee, o può essere usata per proiettare illusioni, falsi pensieri e assalti fisici. Il mago può anche leggere attraverso gli impulsi subconsci della vittima, guadagnando comprensione verso le spinte e le esperienze del soggetto. Il ricordo è lasciato scoperto allo scrutinio del mago, colorato come lo ha visto il soggetto. La lingua e, nel profondo, solo un modo simbolico di esprimere concetti. A questo livello, il mago può scavare attraverso il simbolo al concetto radicale. Fare ciò permette al mago di comprendere quasi qualsiasi lingua scritta, parlata o simbolica che ha basi umane. Il mago può far capire le sue parole a coloro che lo ascoltano e comprendere quasi qualsiasi lingua. Può tradurre scritti con facilità e capire i simboli automaticamente senza alcun contesto culturale. Le cose che sono fuori l’esperienza concettuale del mago o che sono difese magicamente potrebbero ancora rimanere misteriose. La regolazione del potere mentale persino nella mente subconscia del mago gli permette di controllare i suoi pensieri durante il sonno e i sogni, di contattare altre menti sognanti e di accedere ai misteriosi Reami Onirici. Egli può influenzare l’ambiente onirico, ma la stranezza e gli spiriti che risiedono in qualche sogno possono colpirlo a loro volta. Il mago può entrare nei sogni telepaticamente mentre rimane sveglio, anche se dividere la sua coscienza in questo modo porta più guai che vantaggi. Più utilmente, il controllo del mago sui suoi sogni implica che a meno che la sua psiche non sia in qualche modo intrappolata, egli può sempre addormentarsi o svegliarsi come desidera, immediatamente.[/tab]
[tab title=”Esempi”]Sondare i Pensieri: E’ quasi impossibile mantenere i segreti da un abile e determinato discepolo della magia della Mente. Il mago può semplicemente entrare nella mente del bersaglio alla ricerca di impressioni superficiali, o scavare nei ricordi, nelle informazioni sensoriali o persino nel subconscio. Il bersaglio potrebbe improvvisamente avere strani pensieri e emozioni mentre il mago li porta a galla, o il mago può sforzarsi ulteriormente per scivolare silenziosamente e scavare nella mente del bersaglio inavvertito. Con un riuscito sondaggio, il mago può scavare nella memoria (per come la ricorda il soggetto), sperimentare qualche o tutti i sensi del bersaglio (forse in congiunzione con i proprio sensi, usando un Effetto multitasking) o determinare gli stimoli e i desideri del subconscio della vittima. Una veloce scansione superficiale potrebbe passare inosservata, ma le scansioni più profonde spesso mettono in allarme il soggetto che qualcosa è fuori luogo. I successi ottenuti indicano quanto profondamente il mago può sondare. Due o tre successi donano fugaci impressioni di pensieri superficiali, mentre cinque o più dischiudono ricordi sepolti e dolorosi segreti. Se il mago vuole passare inosservato, il suo giocatore deve ottenere successi aggiuntivi quanto basta per superare la Prontezza di Spirito del soggetto. Un soggetto sospettoso può resiste all’iniziale intrusione con la Forza di Volontà, come sempre, e un mago della Mente può spesso erigere uno scudo mentale o persino uno strato di falsi pensieri per bloccare l’intruso. Nell’ultimo caso, l’intruso deve superare l’Effetto della Mente del bersaglio in modo da infrangere lo scudo mentale o notare e superare il falso strato di pensiero.

Telepatia: La diretta comunicazione mentale è possibile con questo potere della magia della Mente. Il mago può inviare parole, immagini o concetti direttamente al soggetto, e può a sua volta leggere i pensieri superficiali del bersaglio. Con abbastanza successi, il mago può connettersi a remoti soggetti, a quelli non familiari o a molteplici soggetti (con successi aggiuntivi necessari per ognuno). Così, il mago può facilmente legare le menti con un membro della sua cabala o cercare di stabilire una rete di comunicazione telepatica tra molteplici persone, al costo di una gran quantità di sforzo. Poiché il mago che stabilisce un legame telepatico lavora sulle basi dei concetti puri, egli può comunicare attraverso immagini o idee invece delle semplici parole. La lingua non è una barriera per il mago allenato. Al contrario, coloro senza esperienza della Mente tendono ancora a pensare in termini di lingua, e il mago potrebbe dover scavare attraverso il balbettio di parole per arrivare ai concetti fondamentali. Inviando immagini o informazioni sensoriali, un telepate può anche far avere allucinazioni al soggetto. La complessità dell’illusione determina i successi richiesti, e un bersaglio diffidente potrebbe provare a resistere con un tiro su Forza di Volontà. Con pochi successi, l’illusione potrebbe sembrare non convincente, incompleta o eterea. Le illusioni create con alti livelli di successo – solitamente cinque o più – sono indistinguibili da qualsiasi reale input sensoriale. Persino se il bersaglio sa che qualcosa è un’illusione, il suo corpo potrebbe reagire riflessivamente quando i suoi sensi lo avvertono! Meglio ancora, il mago può semplicemente mandare un pugnale di disturbante Risonanza psichica dritto al cervello della vittima, infliggendo danno normale. Soggetti non allenati, specialmente coloro con una bassa Forza di Volontà, hanno una tendenza a generare una quantità turbante di volume psichico. Il mago potrebbe ben decidere di prestare un po’ di organizzazione al bersaglio (estendendo uno scudo mentale) solo per evitare che i membri meno abili del legame distraggano il gruppo. Mantenere un legame mentale è certamente una distrazione di qualche livello, e il mago potrebbe subire penalità aggiuntive alla somma dei dadi per mantenere un Effetto se c’è una sostanziale quantità di “chiacchierio” psichico.[/tab]
[/tabgroup]

[tabgroup]
[tab title=”(4) Controllare la Mente Cosciente/Proiezione Astrale“]Dal momento che un mago diventa un Adepto della Mente, i suoi pensieri sono così potenti che non solo può proiettarli, ma può anche ignorare i processi degli altri pensieri. Egli può inviare la sua coscienza per visitare luoghi distanti o controllare direttamente le menti. A questo livello di potere, il mago può invadere la mente di una vittima e lasciarla vuota, tirando fuori i segreti, prendendo il diretto controllo dei pensieri della vittima o persino agitare la psiche della vittima in uno stato catatonico. Egli può alterare i ricordi, cancellare esperienze, impiantare suggestioni o persino far compiere alla vittima una serie di spiacevoli e potenzialmente dannosi compiti. A meno che la vittima non faccia uso della magia della Mente o di qualche sorta di difesa mentale, la sua solo resistenza è la Forza di Volontà – e qualsiasi mente può essere erosa, col tempo. Un mago che desidera estendere i suoi poteri può anche difendere gli altri con la sua forza mentale. Egli può proteggere le persone dall’intrusione mentale proprio come protegge la propria mente, o può nascondere o alterare le auree degli altri per un po’ di tempo. Dai Reami del subconscio, il mago può anche estendere le sue percezioni ai Reami del puro pensiero. Il mago passa oltre i sogni e nell’Umbra Astrale. Lì, egli può volteggiare per un breve periodo in un piano composto di puro pensiero, forse alla ricerca di idee perdute o nuovi concetti. Tale viaggio è pericoloso, e l’Adepto non può separare la mente dal corpo completamente, quindi la durata di tali viaggi è necessariamente limitata.[/tab]
[tab title=”Esempi”]Manipolare la Memoria: Alterare i ricordi è un lavoro delicato che richiede incredibile delicatezza. Un Adepto della Mente non può solo sondare e fare ricerche nella memoria del soggetto, ma può anche alterare tali ricordi, impiantare una falsa storia, cancellare aree, dare al soggetto una conoscenza speciale o persino lasciare la vittima una tabula rasa. Tale lavoro non è da prendere alla leggera; il mago deve invadere il soggetto tramite Possessione, e poi accumulare successi per alterare i ricordi. A meno che il mago non prenda alcune precauzioni come immobilizzare la vittima o eseguire questo Effetto mentre il soggetto dorme, è probabile che il bersaglio noti l’improvvisa apertura e i cambiamenti nella memoria. Sebbene il soggetto non possa ricordare cosa è cambiato, il processo è terrificante per coloro che non se lo aspettano. Così, è necessario che il mago operi con la massima astuzia, a meno che non progetti di lacerare semplicemente la memoria della vittima e lasciarla al caso. Agire in questo modo è buono per raccogliere una malevola Risonanza Entropica come Distruttiva e Dimenticanza. Quando il mago altera la memoria, egli può rendere i ricordi realistici o artificiali, come gli pare. Il soggetto potrebbe essere lasciato con solo vaghi ricordi, immagini di cartoon che non possono essere reali o immagini cristalline di una vita che non ha mai vissuto. Un soggetto ripulito di tutti i ricordi non perde necessariamente le sue Attitudini, Capacità e Vantaggi, ma certamente non sa cosa può e non può fare. I soggetti che hanno una conoscenza speciale impiantata possono richiamare Conoscenza rudimentali, anche se finché non si sono abituati al loro nuovo database di informazioni (spendendo esperienza), essi saranno in grado di accedere solo alle Conoscenze di base (un pallino). Ancora, l’alterazione della memoria è un grande modo per depotenziare i nemici senza ucciderli, o impiantare rapidamente importanti conoscenze nella testa del soggetto.

Possessione: Uno dei più terribili Effetti possibili per gli Adepti della Mente, la Possessione permette a un mago di esercitare un diretto controllo sui pensieri del soggetto. Se il mago ha successo nell’Avere la Meglio sulla Forza di Volontà del soggetto, egli può controllare direttamente le azioni del soggetto, o assumendo completamente il controllo del soggetto o influenzando solo specifiche, desiderate parti della mente. Quando il mago prende il totale possesso di un bersaglio, i pensieri della vittima vengono coperti da quelli del mago. Il mago ha bisogno solo di pensare alle azioni appropriate, e la vittima le esegue naturalmente, spesso ignara dell’invadente mago. Il mago può dirigere facilmente il corpo del soggetto (ai normali limiti del soggetto, ovviamente) e scavare attraverso i ricordi o i pensieri superficiali come con Sondare i Pensieri. Il soggetto ricorderà persino tutti i suoi pensieri per conto suo; la sua intera mente è inclusa nel potere del mago. Se il mago dovesse decidere di esercitare il controllo su una semplice parte del bersaglio, egli può comandare improvvisamente i processi motivanti del soggetto, prendere risposte emotive, dirigere i pensieri del bersaglio o eseguire qualsiasi combinazione di quelle dette precedentemente. A meno che il mago non prenda i pensieri del bersaglio, la vittima sarà consapevole che qualcuno la sta controllando. Stabilire un controllo parziale, ovviamente, è molto più facile che sopprimere totalmente la personalità di una vittima. Semplicemente far sobbalzare al soggetto un braccio o farlo iniziare a piangere in modo incontrollabile richiedere solo due o tre successi. Sopraffare effettivamente la mente di qualcuno richiede che il mago superi almeno la Forza di Volontà del bersaglio. Persino se il mago esercita solo un controllo parziale, è probabile che il bersaglio ricordi l’incidente a meno che il mago non usi una magia aggiuntiva per controllare o cancellare i ricordi del bersaglio.

Proiezione Astrale: I Reami Astrali sono luoghi di puro pensiero. A causa della loro effimera natura, è spesso difficile navigarvi o sopravvivervi. Gli Adepti della Mente possono fare brevi gite nello spazio astrale: I Maestri possono separare la mente dal corpo per fare estesi viaggi nel mondo degli spiriti. I successi ottenuti su tale Effetto determinano quanto tempo il mago rimane fuori dal suo corpo, e quanto profondamente può penetrare nell’Umbra Astrale. A differenza della magia dello Spirito, che permette al mago di entrare fisicamente nel mondo degli spiriti, la Proiezione Astrale rilascia la coscienza del mago come un libero pensiero fluttuante. Il mago può essere scoperto con i sensi della Mente, ma è altrimenti invisibile e intangibile. Poiché il mago non ha corpo, egli deve fare affidamento sui sensi magici per scoprire o influenzare l’ambiente circostante. Può ancora usare gli altri Effetti della Mente, ovviamente, e potrebbe prendere il controllo di un soggetto così, se necessario. Senza ricorso al focus rituale e magico, il mago potrebbero avere difficoltà con la magia successiva, ma almeno tale magia è casuale nell’Umbra. Se il mago trascina la sua coscienza sulla Terra (o solamente non si dirige mai nell’Umbra Astrale), egli può muoversi velocemente nel mondo materiale come un’entità senza forma e senza massa che viaggia alla velocità del pensiero. La spesa di un punto di Forza di Volontà permette al mago di manifestarsi per un singolo turno come un’immagine spettrale, indistinta e idealizzata, ma non può interagire fisicamente con il mondo senza usare la magia. Le entità astrali possono interagire solo con gli altri esseri astrali e simili costrutti della mente. Poiché il corpo fisico non significa nulla, il mago usa la Prontezza di Spirito al posto della Destrezza, la Persuasione al posto della Forza e l’Intelligenza al posto della Costituzione. I fantasmi, gli spiriti e altre forme astrali possono combattere con il mago. Tali attacchi colpiscono la psiche del mago e indeboliscono la sua volontà, togliendo punti di Forza di Volontà al posto di livelli di salute. Se un combattente esaurisce la Forza di Volontà, egli è scombussolato. Uno spiriti o una mummia si disperderebbero semplicemente nell’Umbra, mentre un mago trova che la sua corda d’argento, la catena tra il suo corpo e la sua mente, si è spezzata. Un mago perso nell’Umbra sbiadisce nelle Epifanie (reami di puro pensiero). Un Maestro può evitare questo fato per un po’, ma la sua volontà si erode lentamente, e l’individuo svanisce nelle nebbie dell’Umbra, destinato a non essere visto mai più. I maghi hanno riportato di aver incontrato esseri astrali una volta umani che sembravano abbastanza capaci di sopravvivere come pure menti, ma una tale esistenza è oltre le capacità persino di un Maestro. L’unica risorsa per un mago perso nell’Umbra Astrale è di riconnettersi al suo corpo fisico usando Possessione – che sia il suo, o quello di qualcun altro. Nota che un mago che proietta la sua coscienza nel piano astrale non avverte il suo corpo fisico a meno che non usi altri Effetti (come la Corrispondenza) per mantenere un legame sensoriale al suo corpo. Così, il mago è bene informato di tenere la sua forma fisica nascosta e protetta.[/tab]
[/tabgroup]

[tabgroup]
[tab title=”(5) Controllare il Subconscio/Unether/Forgiare la Psiche“]La penultima magia della Mente ha molteplici poteri. Il mago essenzialmente impara a dividere i pensieri coscienti da qualsiasi altra costrizione. Le emozioni di base e gli impulsi possono essere separati dall’intelletto, e l’intelletto dal corpo. Il mago può creare o distruggere il pensiero secondo la sua volontà. Con il controllo sul subconscio, un mago può riscrivere completamente la personalità e le credenze di un soggetto. La vittima è irrevocabilmente cambiata mentre il mago introduce tutti i motivi di livello base che desidera. Una tale vittima può essere trasformata in un automa, o si può donarle una Natura completamente nuova, in aggiunta all’alterazione dei ricordi e al controllo delle azioni. Il mago può anche rielaborare la psiche di un soggetto, migliorando o distruggendo le capacità mentale come desidera. Un lavoro esteso permette al mago di separare completamente la mente dal corpo. Egli può muovere i suoi pensieri verso la dissoluta possessione di un altro involucro o semplicemente per vagare nello spazio astrale in qualità di pensiero incorporeo. Anche se alla fine deve ritornare al corpo – durante la vita, il corpo, la mente e l’anime devono rimanere uniti – egli fare estese incursioni nei reami della pura immaginazione. Con un po’ di fortuna, egli può persino essere in grado di spostare la sua coscienza negli altri reami degli spiriti, capace di viaggiare liberamente come mente incorporea, libera dalle restrizioni della forma fisica. Poiché il Maestro della Mente può separare il pensiero dalla forma, è possibile creare effettivamente coscienza con questa conoscenza. Sebbene tutti possano pensare a qualcosa di nuovo, il Maestro crea una mente veramente unica – un’entità pensante (processo ?) formata interamente senza un corpo o un involucro. I parametri e la personalità di questa mente immateriale sono totalmente definiti dalla volontà del Maestro. In combinazione con le Sfere della Struttura, la sublime maestria sulla Mente permette al mago di creare una vera, nuova, reale coscienza e collocarla in un corpo, in una creatura o in una macchina. I maghi possono creare computer che pensano, animali con intelligenza umana o persino creare completamente nuove persone.[/tab]
[tab title=”Esempi”]Creare la Mente: Il penultimo livello della maestria della Mente permette al mago di creare interamente nuove coscienze. Il mago può determinare la personalità, l’intelletto e le debolezze della coscienza. Se lasciate vuote, tali menti tendono a scivolare nell’Umbra Astrale, dove fluttuano via, si dissipano o impazziscono. Con un’adatta dimora (come un corpo creato da poco, un computer o una sezione di spazio dell’Umbra), la mente può sopravvivere e persino acquisire un livello di facoltà indipendenti. A meno che non vengano costruite come poco più che istinti, tali menti tendono a crescere oltre i parametri iniziali del creatore. Gli Adepti Virtuali usano questo Effetto per creare intelligenze meccaniche, computer che possono pensare e assumere ruoli umani. Tali macchine possono essere pericolose – molte diventano instabili o si risentono per i loro ruoli di servitori – ma sono anche le più efficienti forme di computer disponibili. Certamente, se non si dona un’anima alla mente creata (con la magia dello Spirito), essa non ha esistenza oltre la propria memoria. Se una tale persone dovesse “morire,” non si reincarnerebbe mai e sarebbe persa per sempre. Se un mago usa magia sufficiente per creare una nuova mente, un corpo e un’anima, allora forse sarebbe possibile creare la vera vita… ma il Maestro capace di una tale impresa non percorre la Terra da decenni, se non da secoli.[/tab]
[/tabgroup]

Copyright 2001 – 2015 © Giuliano Gianfriglia

© 2008 CCP hf. All rights reserved. Reproduction without the written permission of the publisher is expressly forbidden, except for the purposes of reviews, and for blank character sheets, which may be reproduced for personal use only. White Wolf and Vampire: The Masquerade are registered trademarks of CCP hf. All rights reserved. Vampire: The Masquerade is trademark of CCP hf.All rights reserved. All characters, names, places and text herein are copyrighted by CCP hf.

I testi originali prodotti e proposti su questo sito che non incorrono nella precedente categoria sono opera di fan per altri fan, non c’è scopo di lucro, e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons.
Creative Commons License

Lascia un commento