Void Engineers

Questa convention ha senza dubbio la migliore reputazione tra i mage delle tradizioni. Questo perchè gli ingegneri del vuoto hanno a che fare molto poco con il pogrom cioè la caccia spietata che tal volta i tecnocrati esercitano verso i mage e raramente entrano direttamente in conflitto con i mage. E’ capitato più volte che questi tecnocrati si sono occasionalmente alleati con i tradition mage contro nemici comuni nell’umbra profonda e anche se tenuti in segreto fatti si sono noti nelle alte sfere della tecnocrazia.

Esplorare la deep umbra è molto pericoloso e questi tipi di collaborazioni vengono accettate dalla convention per la propria sopravvivenza, purtroppo per loro al momento l’esplorazione spaziale fatta dalla parte della materia è ancora improponibile anche se l’uomo si sta lentamente abituando alla possibilità di raggiungere altri mondi attraverso la tecnologia.

Questi ingegneri, esploratori e avventurieri soddisfano il bisogno primario dell’unione tecnocratica di conoscere, sorvegliare, pianificare e all’occorrenza sanitizzare il mondo degli spiriti e dei fantasmi e tutte le loro connessioni con il mondo materiale, in pratica tentano di espandere e difendere il paradigma tecnocratico dagli orrori che arrivano dall’altra parte del mondo della materia , gli ingegneri del vuoto anziani sanno che è un impresa ai limiti dell’impossibile e capita che questi perdono di vista questo obiettivo, così che, vengono spostati in mansioni meno esplorative come la sorveglianza del gauntlet ed esplorazioni più terrestri come i fondali oceanici, giungle, luoghi sotterranei, per questi convention mage particolarmente una realtà sicura vale più di ogni prezzo.

Nel vuoto umbrale dove il paradosso non esiste i loro viaggi vengono condotti a bordo di potenti navi spaziali chiamate Qui Lae Machine, tramite questi vascelli dotati di numerosi armamenti, equipaggiamenti multifunzionali e tecnologicamente avanzati (talvolta costruiti dagli iteratori) esplorano l’umbra e i suoi reami e differenza delle altre convention questi tecnocrati tessono alleanze con i suoi abitanti, al loro servizio possiamo trovare pattern spiders e spiriti affiliati allo weaver anche se identificati con nomi diversi.

Per questi maghi il desiderio di espansione è ciò che tiene viva una civiltà, e in loro, questo desiderio è particolarmente forte, per la loro filosofia l’ascensione sarà raggiunta solo quando tutto sarà conosciuto e non ci sarà più niente da scoprire. Sulla terra (realtà) luoghi maggiormente frequentati dagli ingegneri del vuoto sono i centri di ricerca aereo spaziali e laboratori di astrofisica inutile dire che la loro sfera primaria è lo spirit anche se nella versione tecnocratica della convention si chiama scienza dimensionale.

Copyright 2001 – 2015 © Giuliano Gianfriglia

© 2008 CCP hf. All rights reserved. Reproduction without the written permission of the publisher is expressly forbidden, except for the purposes of reviews, and for blank character sheets, which may be reproduced for personal use only. White Wolf and Vampire: The Masquerade are registered trademarks of CCP hf. All rights reserved. Vampire: The Masquerade is trademark of CCP hf.All rights reserved. All characters, names, places and text herein are copyrighted by CCP hf.

I testi originali prodotti e proposti su questo sito che non incorrono nella precedente categoria sono opera di fan per altri fan, non c’è scopo di lucro, e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons.
Creative Commons License

Lascia un commento