Cult of Ecstasy

Il Tempo non esiste. Ogni attimo è un’era eppure solamente un battito di ciglia. Il Tempo è un’illusione, la vera catena che impedisce all’uomo di essere etere. Se controlli il tempo nulla ti sarà più impedito. Molti giovani Maghi si uniscono al Culto dell’Estasi perché pensano sia una festa continua. Sesso, musica, droga sono le tipiche idee che saltano in mente quando si nomina il Culto. Spesso, non a caso, viene definito come un “gruppo di stupidi lancia-magie drogati”. Ma coloro che dicono queste cose non sanno perché i membri del Culto sperimentano queste sensazioni ogni volta. Loro pensano che attraverso intense emozioni si possa raggiungere l’illuminazione finale. Il Culto si formò originariamente in India e inizialmente ogni singolo membro viveva isolato da uomini e maghi, ma durante il Rinascimento ci fu un cambiamento di vedute: da solitari eremiti alla ricerca dell’alienazione dei sensi a ribelli trasgressivi e sperimentatori sociali. Molti pensano anche che il Culto si sia diffuso in occidente attraverso le Baccanali greche oppure nei riti orgiastici Medioevali. Oggi sono solo cambiati gli strumenti, ma i risultati rimangono gli stessi. Musica ad altissimo volume, sesso, droghe, esercizi fisici stremanti e qualsiasi altra cosa che possa portare il corpo e la mente a provare intense emozioni, che siano esse pericolose o meno, in modo da riuscire ad avere una visione più chiara del mondo. Il Culto non ha un’organizzazione fissa. Basta che qualcuno scopra un nuovo modo per portare al limite le proprie percezioni che subito viene investito del titolo di capo o “guru” come spesso vengono chiamati. Anche senza una gerarchia rigida, come le altri Tradizioni, il Culto è diviso in diverse fazioni. Ci sono gli Aghoris che cercano l’illuminazione attraverso il dolore e il tormento praticando l’auto-mutilazione o altri modi per provare dolore. Gli Acharne che si muovono in qualsiasi tipo di sotto cultura in modo da sperimentare ogni tipo di piacere o limite che esse possano offrire. Gli Hagalaz sono un gruppo di berserker e stregoni nordici che adorano il dio della pazzia Loki e che incarnano la follia sanguinaria che si narra nei miti Nordici. La Compagnia di Pan indulge in riti orgiastici di sesso, di bevute sfrenate e di composizione poetica. La Società Dissonante è un gruppo particolare che insegna le responsabilità personali e l’etica per le basi di una società semi-anarchica. Il K’an Lu è la fazione del Culto che si ispira alla religione Taoista e quella che più spesso si scontra con la Confraternita Akascica. Infine i Klubwerks sono coloro che amano stare nelle discoteche e provare l’ebbrezza dell’istinto primordiale della massa.

Sfere: Tempo

Foci: Musica, danza, droga, meditazione, sesso, esercizio

Copyright 2001 – 2015 © Giuliano Gianfriglia

© 2008 CCP hf. All rights reserved. Reproduction without the written permission of the publisher is expressly forbidden, except for the purposes of reviews, and for blank character sheets, which may be reproduced for personal use only. White Wolf and Vampire: The Masquerade are registered trademarks of CCP hf. All rights reserved. Vampire: The Masquerade is trademark of CCP hf.All rights reserved. All characters, names, places and text herein are copyrighted by CCP hf.

I testi originali prodotti e proposti su questo sito che non incorrono nella precedente categoria sono opera di fan per altri fan, non c’è scopo di lucro, e sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons.
Creative Commons License

Lascia un commento